Come pregare per gli altri

Usa il potere della preghiera per aiutare i tuoi cari e l’umanità intera.

Back to Schedule
Donate

    Introduzione

    In che modo le nostre preghiere possono influenzare la vita degli altri? Allo stesso modo in cui elevano la nostra: impiantando nella coscienza modelli positivi di salute, successo e ricettività all'aiuto divino. Paramahansa Yogananda ha scritto:

    “La mente umana, liberata dai disturbi o "interferenze" di irrequietezza, ha il potere di svolgere tutte le funzioni di complicati meccanismi radio: l'invio e la ricezione di pensieri e la messa fuori sintonia di quelli indesiderati. Dato che la potenza di una stazione radio è regolata dalla quantità di corrente elettrica che può utilizzare, l'efficacia di una radio umana dipende quindi dal grado di forza di volontà posseduto da ogni persona". 

    Le menti dei maestri illuminati, che hanno perfettamente armonizzato la loro volontà con quella di Dio, possono trasmettere il potere divino per portare la guarigione istantanea a corpo, mente e spirito. Gli scritti e le lezioni di Paramahansa Yogananda abbondano di esempi di tali guarigioni. Spiegò che sebbene sembrino miracolose, le guarigioni divine sono il risultato naturale del rispetto scientifico delle leggi universali della creazione. Trasmettendo i modelli di perfezione dell'idea di Dio con sufficiente forza di volontà ed energia per manifestarli nelle menti e nei corpi degli altri, questi maestri illuminati seguono lo stesso processo mediante il quale si è formato tutto nell'universo.

    Chiunque preghi secondo questi principi scoprirà che anche le sue preghiere hanno un'influenza tangibile. E sebbene il nostro potere individuale sia ovviamente inferiore a quello che un maestro può trasmettere, quando le preghiere di migliaia di persone sono unite, le potenti vibrazioni della pace e della guarigione divina così generate hanno un valore inestimabile nell'aiutare a manifestare i risultati desiderati. A tal fine, Paramahansa Yogananda ha dato vita al Consiglio di Preghiera  della Self-realization Fellowship e al  Circolo di preghiera mondiale.


    Le tecniche di Paramahansa Yogananda su come pregare per gli altri

    “Per prima cosa, aggrotta leggermente le sopracciglia, poi chiudi gli occhi. Pensa a qualsiasi persona a cui vuoi inviare potere curativo".

    “Concentrati nel punto tra le sopracciglia e dì mentalmente: "Padre Celeste, agirò con la tua volontà. La mia volontà è la tua volontà. Con la tua onnipresente volontà, o Padre, agirò con tutto il cuore, con tutta l'anima, affinché questa persona sia guarita".

    “Mentre dici questo, pensa che una corrente stia attraversando il punto tra le tue sopracciglia nel punto tra le sopracciglia della persona che stai cercando di aiutare. Senti che stai inviando una corrente dal tuo occhio spirituale verso l'occhio spirituale della persona che desideri  guarisca".

    “Concentrati più in profondità e sentirai calore nel punto tra le sopracciglia. Sentire questo calore è la prova che la tua forza di volontà si sta sviluppando".

    “Concentrati ancora più in profondità. Dì mentalmente: "Con la tua volontà invierò un lampo di Energia Cosmica. Padre, è lì".

    “Questo dovrebbe essere praticato da quindici a venti minuti. Mentre lo fai, la tua forza di volontà si sviluppa; e questo potere sviluppato sarà con te continuamente, qualunque cosa accada, per aiutare te stesso e gli altri quando necessario". 

    Come possono le mie preghiere aiutare gli altri (in inglese)

    Sri Daya Mata

    4:26 minuti

    In questi tempi difficili possiamo fare molto grazie al potere della preghiera, non solo per noi stessi, ma per aiutare le nostre famiglie, i nostri amici, i nostri vicini e il mondo. Nelle Lezioni della Self-Realization Fellowship si può imparare la tecnica yoga per una preghiera efficace e utilizzare il proprio rapporto personale con Dio. 

    A volte le persone chiedono: "Qual è il modo migliore di pregare per gli altri?" Sri Daya Mata, terzo presidente della SRF, ha dichiarato:

    “Pregare per gli altri è giusto e buono ... chiedendo, soprattutto, che possano essere ricettivi a Dio e ricevere così un aiuto fisico, mentale o spirituale direttamente dal Medico Divino. Questa è la base di tutta la preghiera. La benedizione di Dio è sempre presente; spesso manca la ricettività. La preghiera aumenta la ricettività ...."

    “Quando affermi la guarigione per gli altri o per te stesso, visualizza l'enorme forza del potere di guarigione di Dio come una luce bianca che circonda te o la persona per cui stai pregando. Senti che sta sciogliendo ogni malattia e imperfezione. Ogni pensiero edificante che pensiamo, ogni preghiera che pronunciamo, ogni buona azione che compiamo, è impregnata della potenza di Dio. Possiamo manifestare questo potere in modi sempre più grandi man mano che la nostra fede diventa più forte e il nostro amore per Dio diventa più profondo”.

    “Il pensiero è una forza; ha un potere immenso. Ecco perché credo così profondamente nel Circolo di Preghiera Mondiale che Paramahansa Yogananda ha istituito. Spero che vi partecipiate tutti. Quando le persone inviano pensieri concentrati e positivi di pace, amore, buona volontà, perdono, come nella tecnica di guarigione usata dal Worldwide Prayer Circle, questo genera un grande potere. Se le masse lo facessero, creerebbe una vibrazione di bontà che sarebbe abbastanza potente da cambiare il mondo”.

    Tecnica di guarigione insegnata da Paramahansa Yogananda

    La scienza moderna ha dimostrato che ogni cosa nell'universo è composta da energia, e che le differenze apparenti fra solidi, liquidi, gas, suono e luce sono semplicemente differenze di frequenza vibratoria. Allo stesso modo, le grandi religioni del mondo affermano che ogni cosa creata ha origine nella vibrazione cosmica dell'energia dell'Om o Amen, il Verbo o Spirito Santo. "In principio era il Verbo, e il Verbo era presso Dio e il Verbo era Dio ... Tutto è stato fatto per mezzo di Lui, e senza di Lui niente è stato fatto di ciò che esiste" (Giovanni 1, 1-3).

    "Così parla l'Amen, il testimone fedele e il veritiero, il principio della creazione di Dio" (Apocalisse 3,14). Come la vibrazione di un motore produce un suono, così il suono onnipresente di Om è il testimone fedele del "Motore cosmico" che sostiene tutta la vita e ogni particolare della creazione per mezzo dell'energia vibratoria.

    Con la concentrazione e la forza della volontà dobbiamo consciamente aumentare la riserva di energia cosmica nel corpo. Questa energia può essere diretta in ogni parte del corpo, o può essere nuovamente lanciata nello spazio tramite le punte delle dita (che fungono da antenne e alta sensibilità), per essere trasmessa come forza risanante a coloro che ne hanno bisogno, anche se sono migliaia di chilometri lontani. Attraverso la grande vibrazione possiamo entrare direttamente in contatto con la coscienza onnipresente di Dio, dove i concetti illusori si spazio e tempo non esistono. Si stabilisce così un contatto istantaneo tra le richieste sincere di chi ha bisogno di aiuto e l'energia concentrata che viene inviata da coloro che pregano per gli altri con il metodo seguente.

    (Rimanete in piedi mentre eseguita questa tecnica)

    A occhi chiusi, pregate in questo modo:

    “Padre Celeste, Tu sei onnipresente, Tu sei in tutti i Tuoi figli; manifesta la Tua presenza risanante nei loro corpi". Con gli occhi chiusi strofinati insieme vigorosamente le palme delle mani per 10-20 secondi. (Questo movimento e quello descritto nel paragrafo successivo sono molto efficaci perchè consentono di raccogliere e sentire l'energia nelle mani). Allo stesso tempo concentratevi profondamente sull'energia cosmica che fluisce nel corpo attraverso il midollo allungato. Percepirete un senso di calore e di leggero peso nelle braccia e nelle mani mentre l'energia si raccoglie in queste parti del corpo. Non irrigiditevi, mantenete il corpo rilassato in ogni momento.

    Ora sollevate le braccia distendendole in avanti, all'altezza della fronte, e cantate Om. Mentre cantate Om abbassate lentamente le braccia davanti a voi, fino a raggiungere i fianchi. Contemporaneamente, visualizzate o percepite mentalmente l'energia risanante che fluisce dalle vostre mani verso coloro che hanno bisogno di guarigione.

    Pregate: "Padre Celeste, Tu sei onnipresente, Tu sei in tutti i Tuoi figli; manifesta la Tua presenza risanante nelle loro menti". Ruotate rapidamente le mani una intorno all'altra. Le mani si caricheranno velocemente di energia cosmica. Concentratevi sull'energia cosmica che entra dal midollo allungato e fluisce nelle mani. Continua a ruotarle per 10-20 secondi.

    Ora sollevate le braccia distendendole in avanti, all'altezza della fronte, e cantate Om. Abbassate lentamente le braccia davanti a voi visualizzando la vibrazione risanante che fluisce dalle vostre mani verso coloro per i quali state pregando.

    Pregate: "Padre Celeste, Tu sei onnipresente, Tu sei in tutti i Tuoi figli; manifesta la Tua presenza risanante nelle loro anime". (Ripetere la tecnica di strofinare insieme vigorosamente le palme delle mani e cantare Om descritta al punto 1).

    Con le mani alzate, cantate ancora Om e inviate vibrazioni risananti di pace e di amore a tutta l'umanità.

    Condividi su