Un messaggio speciale dal Consiglio direttivo della Self-Realization Fellowship

4 agosto 2017

Back to Schedule
Donate

Miei cari,

Il 3 agosto 2017 la nostra amata Sri Mrinalini Mataji, presidente e sanghamata della Self-Realization Fellowship/Yogoda Satsanga Society of India dal 2011, ha lasciato questo mondo. Sentiremo profondamente la sua mancanza, ma desideriamo che nessun sentimento di dolore turbi la beatitudine che ora prova e la libertà di cui gode nei regni celesti dove Guruji l’ha accolta, colmandola di gioia sconfinata e riversando in lei il suo amore divino e le sue benedizioni per la fedeltà con cui ha onorato la fiducia che aveva riposto in lei. Mrinalini Mata è stata un puro tramite degli insegnamenti di Guruji, come anche delle direttive e dei consigli che egli desiderava trasmettere: l’aveva scelta perché aveva raggiunto un alto livello di evoluzione spirituale sin da vite precedenti in cui era già stata sua discepola; inoltre Paramahansaji sapeva che lei possedeva la saggezza e l’umiltà di mettere da parte l’ego, cercando di compiacere soltanto Dio e il Guru.

Quando grandi maestri come il nostro Gurudeva Paramahansa Yogananda si incarnano sulla terra per compiere una missione di portata mondiale, Dio attira spesso al loro fianco alcuni discepoli che sono stati loro fedeli seguaci nelle incarnazioni precedenti, affinché assistano i maestri nella missione da svolgere. Mrinalini Mata era sicuramente una di questi antichi discepoli. Fin dal loro primo incontro, avvenuto quando lei aveva solo 14 anni, Guruji comprese che Mrinalini Mata avrebbe svolto un ruolo fondamentale nella diffusione della sacra scienza del Kriya Yoga, che Dio e i grandi Maestri lo avevano incaricato di far conoscere al mondo occidentale.

In questa ragazza timida e silenziosa, vide una purezza e una profondità di comprensione capaci di penetrare nel cuore stesso delle verità divine che egli insegnava, e di dare a queste verità, grazie al potere e all’autenticità della sua saggezza, una veste adatta alla pubblicazione. Guruji capì inoltre che Mrinalini era capace di una fedeltà assoluta ai suoi ideali e ai suoi insegnamenti, ed era quindi una discepola alla quale poteva affidare il compito di raffinare le inestimabili gemme dei suoi ispirati pensieri, con la certezza che non ne avrebbe mai travisato il significato ma ne avrebbe colto l’essenza più profonda. Guruji la preparò personalmente con grande cura ad assolvere il ruolo già ricoperto da Tara Mata, l’importante incarico di redattrice dei suoi scritti destinati alla pubblicazione, e Mrinalini dedicò cuore, mente e anima a questo compito. Tutti noi che pratichiamo gli insegnamenti di Gurudeva, come pure le generazioni di devoti a venire, avremo con lei un eterno debito di gratitudine per la sua pura sintonia con il Guru e per i decenni di impegno altruistico, che hanno portato una copiosa messe di opere, frutto della divina saggezza di Paramahansa Yogananda.

Con un discernimento che è sempre rimasto in profonda sintonia con l’immensa coscienza di Gurudeva, Mrinalini Mataji ha assunto molti ruoli durante i numerosi anni trascorsi negli ashram del Maestro. Oltre all’incarico di redattrice degli scritti di Guruji, che ha ricoperto per tutta la vita, ha svolto per molti anni il ruolo di vicepresidente, lavorando fianco a fianco con Sri Daya Mata per promuovere la crescita dell’opera di Gurudeva sia in Occidente sia in India. La terra natale di Guruji aveva un posto speciale nel suo cuore, e la colmava di gioia constatare che l’opera del Maestro era fiorente anche in India. Quando è diventata presidente della SRF/YSS dopo la scomparsa di Daya Mata, Mrinalini ha guidato l’organizzazione di Guruji con lo stesso spirito che Daya Mataji aveva espresso con le parole: “Non quello che voglio io, ma quello che il Maestro vuole”. L’esempio di entrambe ha confermato un’immutabile verità: questa sacra opera è guidata da Guruji, e sarà sempre così.

Le vite di coloro che ci hanno ispirato e ci hanno aiutato a crescere spiritualmente lasciano un’impronta indelebile nella nostra anima. Per la sua incrollabile devozione verso Dio e il Guru, il lavoro svolto sugli scritti di Guruji e la profonda cura dedicata alla sua famiglia spirituale, la nostra amata Mrinalini Mata rimarrà sempre nel nostro cuore. Mentre le mandiamo tutti insieme il nostro amore, la nostra gratitudine e le nostre preghiere, possiamo essere certi che lei riceve questi pensieri, e che ci incontreremo nuovamente nella luce e nella gioia di Dio. Come costante tributo, offriamole il nostro impegno nel mettere in pratica con fervore e perseveranza le verità contenute negli scritti di Gurudeva finché non acquisiranno un vigore capace di trasformare la nostra vita. Quel dono, posto ai piedi di Guruji, è la manifestazione di gratitudine che più toccherà la sua anima.

Vostro, in divina amicizia,

Achalananda-signature.png#asset:6660

Brother Achalananda, Vicepresidente

a nome del Consiglio direttivo della SRF e della YSS

flower

Condividi su