Self-Realization Fellowship Blog

Opportunità spirituale o crisi?

25 marzo, 2020

Un messaggio di Brother Chidananda

Miei cari,

Con il passare dei giorni e delle settimane e il numero crescente di persone che in tutto il mondo sono costrette a grandi cambiamenti nella propria vita a causa della pandemia di coronavirus, tutti noi che viviamo negli ashram di Paramahansa Yogananda desideriamo farvi giungere, in un flusso continuo, le nostre preghiere, il nostro amore e la nostra amicizia, fusi in una potente affermazione del legame spirituale che ci unisce. Sentiamo le vostre preghiere e le vostre manifestazioni di amicizia divina, che ci commuovono e si riversano in modo meraviglioso in questa famiglia mondiale dei devoti di Paramahansaji, pervadendola di una tangibile vibrazione di coraggio, sostegno reciproco e forza spirituale.

È stato detto che una cosa buona dei momenti difficili è la possibilità di far emergere, spesso in modo straordinario, il meglio di noi, se permettiamo che avvenga. Nel corso della storia, nei momenti di crisi, di disastri o minacce, abbiamo visto la gente reagire in due modi differenti: o si è lasciata dominare dalle paure, dai vincoli imposti dalle circostanze e dall’ignobile egoismo della propria mente fuori controllo e di una volontà priva di direzione; oppure si è avvalsa di quei momenti difficili per trovare la motivazione di scoprire ed esprimere le meravigliose qualità divine e il potere latente nella propria anima invincibile.

Ognuno di noi può rendere questo (o qualsiasi altro) periodo di crisi mondiale un momento cruciale di crescita come persona. Cerchiamo di essere anime tali da poter dire, a distanza di anni, guardando indietro a questi tempi difficili: “Sì, è stato quando ho colto l’occasione di far emergere e manifestare i risultati dei miei anni di studio spirituale e di impegno per migliorare me stesso. È successo quando ho compiuto un balzo, da una condizione in cui mi limitavo a pensare alle qualità spirituali che speravo di acquisire ‘un giorno’ a uno stato in cui mi impegnavo a viverle adesso”.

Viste con gli occhi della fede e dell’intuizione spirituale, tutte le dure prove che affliggono l’umanità si presentano per sottolineare le lezioni necessarie per accelerare l’evoluzione spirituale del nostro pianeta. Come ho già detto in altre occasioni, credo che l’essenza di ciò di cui, a questo punto della storia, l’umanità ha bisogno sia stata indicata, in modo esplicito e conciso, da Paramahansa Yogananda negli Scopi e Ideali della SRF/YSS, che espongono principi non settari, di valore universale. Se accogliamo consapevolmente una tale opportunità, questo non sarà principalmente un periodo di angoscia e scoraggiamento. Piuttosto, dobbiamo considerarlo un momento in cui bisogna affrontare una sfida e l’accettiamo impavidi, compiendo tutto ciò che è in nostro potere, momento per momento, giorno per giorno, per fare nostri gli ideali di Paramahansaji, che ci danno la liberazione.

Noi abbiamo ricevuto immense benedizioni, noi tutti che abbiamo ricevuto dagli insegnamenti della SRF/YSS gli strumenti spirituali che ci occorrono per avanzare sul campo di battaglia della vita come guerrieri divini pienamente equipaggiati, armati di potenti pensieri positivi e della volontà di tradurli in azione, consapevoli della poderosa influenza della mente e dell’anima sulla salute del corpo, dotati delle capacità necessarie per “vincere il male con il bene, la tristezza con la gioia, la crudeltà con la gentilezza, l’ignoranza con la saggezza”, e provvisti del coraggio e della fiducia di un conquistatore. Le circostanze difficili mettono alla prova i concetti e i principi che abbiamo studiato sul sentiero spirituale: è necessario quindi che tutto ciò che abbiamo assimilato si trasformi da apprendimento in azione. In questo processo, scopriremo in noi una forza che non sapevamo di avere, una comprensione pragmatica, guidata dall’intuizione, delle azioni giuste da intraprendere e (cosa più importante) una sempre crescente capacità di amare. In situazioni che mettono in discussione le nostre fonti esterne di stabilità nella vita, dobbiamo imparare ad affrontare le nostre stesse paure e insicurezze e ad affidarle nelle mani di Dio, invece di lasciarci trascinare dall’irritazione o dall’impazienza verso coloro che ci circondano. L’esempio delle persone meditative, gentili, serene, calme e interiormente salde incoraggia gli altri a diventare come loro. In questo modo, sfide come quelle che stiamo affrontando avvantaggiano non solo la nostra crescita spirituale, ma anche quella di chi ci circonda, come pure dell’intera umanità.

Per quanto ognuno di voi debba far fronte in questo momento alle sue sfide, so che nel cuore nutrite profondi sentimenti per le tante altre anime di tutto il mondo che si sono viste sconvolgere la vita e l’incolumità dalla pandemia di coronavirus. E sono grato e ispirato dal fatto che tanti di voi si uniscano a noi monaci della Self-Realization Fellowship e della Yogoda Satsanga Society of India nella preghiera quotidiana, non solo per chi ha bisogno di guarigione, ma anche per coloro che forniscono l’assistenza sanitaria e altri servizi essenziali in molti settori, e che, con le loro capacità, con la compassione e il coraggio che dimostrano, ci stanno aiutando tutti. Vi esorto a perseverare nella preghiera, eseguendo la tecnica di guarigione del nostro Guru a casa o durante una delle tante meditazioni di gruppo in programma presso il Centro di meditazione online della SRF.

Proteggete voi stessi e gli altri osservando le direttive sulla salute e l’igiene del vostro Paese; e se le regole di “distanziamento sociale” vi lasciano un po’ di tempo libero nella routine quotidiana, approfittatene con gratitudine per elevare voi stessi e tutti coloro con cui potete entrare in contatto, aiutandoli con le giuste azioni. Come comunità di anime esteriormente a distanza ma interiormente unita, continuiamo a farci permeare dalla forza e dall’ispirazione della Sorgente Infinita. Ponendo il cuore e la mente in sintonia con la presenza di Dio, facendo di Lui la Stella Polare della nostra coscienza, troveremo la strada per attraversare questi tempi oscuri e difficili in modo sicuro e vittorioso, mentre facciamo la nostra parte per contribuire alla continua evoluzione spirituale dell’intera famiglia umana.

Dio e il Guru vi benedicano e vi guidino sempre,

Brother Chidananda

flower

Condividi su

Altro dal blog SRF
Oct 29 Brother Achalananda Cultivating Deeper Faith For Website

gennaio 15, 2021

La Self-Realization Fellowship annuncia un cambiamento nel Consiglio di amministrazione

Per saperne di più
2020 Convo Photo 12

gennaio 04, 2021

Convocazione mondiale della SRF - un aggiornamento

Per saperne di più
Chd 2002 398 01 Crop For Blog Landing

dicembre 30, 2020

2020 Un messaggio di Brother Chidananda per il Nuovo Anno

Per saperne di più